L'orto dei bambini 2. Schede tecniche di coltivazione di ortaggi e piante aromatiche

L orto dei bambini Schede tecniche di coltivazione di ortaggi e piante aromatiche Attraverso la sperimentazione della coltivazione di ortaggi piante aromatiche cereali frutti e fiori i bambini possono imparare a dedicarsi con pazienza e impegno ad attivit semplici a contatto e

  • Title: L'orto dei bambini 2. Schede tecniche di coltivazione di ortaggi e piante aromatiche
  • Author: Morena P. Carli
  • ISBN: 8864590595
  • Page: 118
  • Format:
  • Attraverso la sperimentazione della coltivazione di ortaggi, piante aromatiche, cereali, frutti e fiori i bambini possono imparare a dedicarsi con pazienza e impegno ad attivit semplici, a contatto e in sintonia con la natura Questo libro rappresenta un valido supporto alla didattica per la scuola elementare e propone una serie di attivit con un approccio metodico, ma giocoso, con molti spunti che si basano sul concetto dell imparare facendo Si fa, dunque, promotore di uno stile di vita rispettoso dell ambiente, allo scopo di far crescere anche nei pi piccoli un senso civico ecologico Mi auguro, quindi, che i giovani lettori possano trovare in queste pagine interessanti spunti e occasioni di conoscenza della natura che li circonda affinch un domani possano impegnarsi nel curarla e custodirla dalla prefazione di Andrea Segr , Presidente della Fondazione Edmund Mach Et di lettura da 6 anni.

    • [PDF] Download ✓ L'orto dei bambini 2. Schede tecniche di coltivazione di ortaggi e piante aromatiche | by ↠ Morena P. Carli
      118 Morena P. Carli
    • thumbnail Title: [PDF] Download ✓ L'orto dei bambini 2. Schede tecniche di coltivazione di ortaggi e piante aromatiche | by ↠ Morena P. Carli
      Posted by:Morena P. Carli
      Published :2019-07-14T02:36:24+00:00

    1 thought on “L'orto dei bambini 2. Schede tecniche di coltivazione di ortaggi e piante aromatiche”

    1. Libro importante per chi vuole insegnare l'antica arte della cura dell'orto e per tutti gli insegnanti che vogliono interessanti e pragmatici spunti didattici. Resta fondamentale, comunque, per la completezza del progetto, la consultazione del primo volume della serie

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *